11 Aprile 2019

Il professor Andrea Formigoni ospite al porte aperte per il centenario New Holland

Si è svolto domenica mattina un interessante incontro sul presente ed il futuro della zootecnia da latte tenuto dal professor Andrea Formigoni della facoltà di Medicina Veterinaria dell’Università di Bologna.

Gli obiettivi ,definiti dal professore, a cui un allevamento deve puntare, sono sostanzialmente 4:

  1. aumentare i kg di formaggio/vacca/anno
  2. aumentare la longevità
  3. migliorare l’efficienza e il legame con il territorio
  4. rispettare l’ambiente

I prerequisiti necessari sono:

  1. benessere animale
  2. uso consapevole degli antibiotici
  3. costanza e regolarità di lavoro
  4. formazione e ricerca

 

Tra i vari prerequisiti, è il benessere animale quello su cui si è focalizzato l’interesse ed i punti trattati sono stati:

  • sovraffollamento
  • aree ampie
  • pavimenti sicuri e podologia regolare
  • abbeveratoio adeguati
  • ventilazione e raffrescamento

Un dato significativo è il tempo che una vacca dovrebbe dedicare al riposo: 12-13 ore al giorno, ogni ora di riposo in meno si perde 1 litro di latte.

Visto ormai l’avvicinarsi dell’estate, periodo sempre più critico per animali che hanno il loro optimum termico tra gli 0 e i 15 C°, si è poi discusso di stress da caldo. Vacche che producono più di 35 kg/giorno già a 19-20 C° e con un tasso di umidità superiore al 70% sonon in stress da caldo.

Un ulteriore tema trattato è la possibilità, in futuro, di mantenere produzioni elevate, riducendo la quota proteica in razione e cercando di equilibrare meglio, con integrazioni studiate, i fabbisogni aminoacidici, di modo da ridurre il carico azotato delle deiezioni.

 

Condividi

Altre Notizie

14 Maggio 2019

Per tutelare e valorizzare una Dop importante e riconosciuta come il Parmigiano Reggiano, deve essere mantenuto forte e saldo il principale fattore che va a definirla e caratterizzarla: il legame con il territorio. Legame con il territorio significa principalmente foraggio autoprodotto in azienda o comunque affienato all’interno dell’area comprensoriale. Senza questo foraggio non esisterebbe il […]

Leggi Tutto
19 Luglio 2019

                                                                                                                                                                                                                E’ a tutti noto che durante i periodi particolarmente caldi i cali di produzione delle lattifere possono essere particolarmente consistenti e numerosi sono gli interventi messi in atto per limitare tali perdite. Diverso  il caso delle vacche asciutte durante il periodo  estivo; queste non subendo cali produttivi non sempre sono tenute nella giusta considerazione tranne […]

Leggi Tutto