26 Marzo 2021

MONTAGNA 2021: concreto sostegno all’impresa zootecnica

Per il nostro Appennino certamente il latte ed il Parmigiano con esso prodotto rappresentano la voci che maggiormente intervengono nella formazione del valore totale del comparto agroalimentare realizzato nei territori di montagna. A questo va aggiunto l’importanza rappresentata dalle qualità organolettiche, sensoriali e di immagine del formaggio di montagna per tutta la produzione di Parmigiano; l’importanza sociale del mantenimento di attività produttive in zone disagiate e l’indispensabile salvaguardia del territorio che ne consegue.
In questa ottica il Consorzio Agrario di Parma e l’Associazione Regionale Allevatori dell’Emilia-Romagna hanno ideato e stipulato un accordo volto a migliorare le funzioni di controllo, gestione e decisionale di stalla.
Le imprese che decideranno di collaborare con il CAP usufruiranno di 9 controlli funzionali durante l’anno e potranno accedere alla elaborazione dei dati del sistema SI@LLEVA a condizioni particolarmente vantaggiose. Lo scopo dell’iniziativa è quella di migliorare quantità e qualità del latte prodotto, di accrescere la redditività di stalla con un occhio di particolare riguardo al benessere animale e alla sostenibilità ambientale.

Condividi

Altre Notizie

05 Novembre 2019

Incontro con Ecolab e Dott.Luigi Bertocchi Dirigente Veterinario IZLER su principi generali di Biosicurezza

Leggi Tutto
19 Marzo 2021

    Alla fine dello scorso anno e nei primi mesi del 2021 abbiamo assistito ad una costante crescita delle quotazioni delle materie prime per la mangimistica. Soprattutto mais e soia hanno raggiunto livelli di prezzo che non si vedevano danni. Per onestà intellettuale dobbiamo premettere che è molto difficile sostituire due prodotti come quelli […]

Leggi Tutto