15 Maggio 2020

IL CONSORZIO AGRARIO RINGRAZIA IL PERSONALE OSPEDALIERO

                     

Parma, 15 maggio 2020 – Un gesto concreto per mostrare il proprio plauso e la vicinanza del mondo agricolo a coloro che nel periodo più drammatico dell’emergenza sanitaria causata dal virus Covid 19 hanno combattuto in prima linea per salvare le nostre vite e stanno ancora lottando. E’ con questo spirito che ieri pomeriggio il Presidente del Consorzio Agrario di Parma, Giorgio Grenzi e il Direttore Generale, Giorgio Collina hanno incontrato alcuni dirigenti dell’Ospedale Maggiore di Parma per donare al personale ospedaliero che ha prestato assistenza nei reparti Covid 3.500 confezioni di Parmigiano-Reggiano monoporzione da 0,25 grammi.

Ad accogliere i rappresentati del Consorzio Agrario c’erano il Direttore Sanitario dell’Azienda ospedaliero-universitaria Ettore Brianti e il Professor Marcello Maggio che già collabora con l’universo dei coltivatori Coldiretti Senior sui temi della nutrizione e del movimento terapeutico in età più avanzata.

A tributo del grande impegno profuso e delle indubbie capacità dimostrate da tutto lo staff sanitario – ha detto Grenzi – vogliamo esprimere il nostro ringraziamento per quanto fatto con un gesto semplice, ma sincero che avvicini le nostre due realtà diverse , ma profondamente radicate nel territorio di Parma e al suo servizio“.

Al Consorzio Agrario di Parma e a Coldiretti Parmava il nostro ringraziamento che testimonia come l’operato sul campo del nostro personale sia stato davvero apprezzatoha sottolineato il direttore sanitario Ettore Brianti -. Ora serve comunque molta cautela, attenzione massima ed una analisi quotidiana del movimento del virus sul territorio per poterlo fronteggiare con forza“.

Oltre a Brianti è intervenuto anche il professor Marcello Maggio direttore della Clinica Geriatrica del plesso ospedaliero

Quello di oggi è un gesto che testimonia come anche tra mondi diversi si possano trovare  punti di salda sinergia volti a migliorare la qualità della vita dei pazienti e delle persone che in età più avanzata ne hanno maggior necessità. Nutrizione, movimento e terapie utili rappresentano tre elementi fondamentali del progetto sprint che da anni portiamo avanti con successo in partnership con Coldiretti senior”.

Il Parmigiano-Reggiano è stato prodotto dall’Azienda Agricola Sangonelli e Delbono di Basilicagoiano impiegando il latte delle vacche di razza bruna allevate con il mangime non ogm acquistato presso il Consorzio Agrario di Parma.

 

Condividi

Altre Notizie

21 Dicembre 2018

Ci piace condividere il lavoro di tutti i giorni …ma anche i giorni di festa

Leggi Tutto