05 Agosto 2021

IL MULINO DELLE API

Il Consorzio Agrario di Parma con grande soddisfazione ha aderito ad un’iniziativa a tutela dell’ambiente promossa da Barilla che consente agli agricoltori che hanno sottoscritto la Carta del Mulino (https://www.mulinobianco.it/lacartadelmulino) di installare in prossimità dei campi coltivati con grano tenero il Mulino delle Api, una vera e propria casetta dove i preziosi insetti impollinatori possono nidificare e riprodursi.

Il Mulino delle Api è stato pensato per il territorio italiano e ideato per offrire un rifugio alle api solitarie e agli altri insetti impollinatori, oggi a rischio sopravvivenza a causa del cambiamento climatico e della crescente urbanizzazione.

Queste dimore per insetti rappresentano un luogo sicuro dove api selvatiche e farfalle possono riprodursi e nutrirsi, per poi riprendere il proprio viaggio.

                                   

La Carta del Mulino è un disciplinare nato con il raccolto del 2018 che regolamenta la coltivazione di grano tenero sostenibile; garantisce la qualità dei prodotti, supporta il lavoro delle comunità degli agricoltori e protegge la biodiversità, anche grazie alla salvaguardia degli insetti impollinatori.

Grazie alla Carta del Mulino il 3% della superficie coltivata a grano tenero viene riservato ai fiori, in miscele utili a favorire la proliferazione degli insetti impollinatori. Il totale delle aree convertite a fiore grazie al disciplinare è pari a 1.800 campi di calcio.

Ad oggi il Consorzio Agrario vanta 71 agricoltori/conferenti che hanno sottoscritto la Carta del Mulino per un totale di 950 ettari.

Il Consorzio Agrario da sempre sensibile a tematiche di sostenibilità ambientale, a partire dal 2017 aveva promosso la diffusione del marchio registrato da S.I.S. Società Italiana Sementi “Salviamo le api, per salvare il mondo” che ritrae un’ape seduta sul mondo. I produttori che intendono apporre sul Parmigiano-Reggiano il simpatico logo si impegnano ad utilizzare il mangime “non ogm” prodotto da Emilcap e a seminare nei propri terreni un quantitativo di Facelia, essenza che favorisce la diffusione nell’ambiente delle api, in proporzione al numero di litri di latte prodotto.

Le api, responsabili del 88% dell’impollinazione delle specie vegetali del Pianeta, hanno un ruolo indispensabile e costituiscono un patrimonio da salvaguardare e tutelare anche dando loro una ‘casa’ sicura.

Condividi

Altre Notizie

21 Marzo 2019

Il Presidente del Consorzio Agrario di Parma Giorgio Grenzi e il Direttore Giorgio Collina sono lieti di annunciare l’apertura di un nuovo punto vendita in Sissa Trecasali (PR), Frazione San Quirico, Via Provinciale n. 39, in programma per lunedì 25 Marzo 2019.

Leggi Tutto