18 Marzo 2019

Concimazione di fondo pomodoro da industria

La concimazione di fondo del pomodoro è una pratica fondamentale per apportare alla coltivazione una buona base di partenza per il suo sviluppo ottimale

 

Il pomodoro da industria è in grado di utilizzare 150-200 unità di Azoto, 50 unità di Fosforo e oltre 300 unità di Potassio per produzioni elevate

La quantità di concime da apportare va fatta tenendo conto della fertilità residua del terreno e delle sue caratteristiche chimico-fisiche

E’ fondamentale conoscere alcune caratteristiche degli elementi che si forniscono al pomodoro:

–       Azoto: è l’elemento cardine della crescita della pianta che assorbe l’azoto sotto forma prevalentemente nitrica

–       Fosforo: è un componente essenziale di DNA e RNA e quindi entra a far parte della sintesi proteica. Inoltre il forsoro è un elemento plastico che determina lo sviluppo radicale ed è implicato nella struttura della pianta

–       Potassio: agevola il flusso delle sostanze all’interno della pianta. Risulta determinante nella qualità finale del frutto. E’ coinvolto nella sintesi proteica e aiuta la resistenza alle avversità patologiche e climatiche alle quali la pianta può andare in contro

Sempre più importanti diventano anche i micro-elementi presenti nel terreno e nei concimi che apportiamo:

–       Zolfo: è un componente essenziale degli amminoacidi e quindi nella formazione di proteine nei tessuti della pianta

–       Calcio: stimola la divisione cellulare ed è un elemento essenziale nella regolazione del turgore cellulare. Nel pomodoro in particolare limita il marciume apicale dovuto anche a squilibri idrici nelle cellule

–       Magnesio: è un componente essenziale della clorofilla e quindi partecipa nei processi energetici cellulari e nello scambio di elementi

Un altro componente fondamentale da tenere in considerazione è la Sostanza Organica presente nel terreno. La sua mineralizzazione porta alla formazione di sostanze umiche che risultano essenziali per trattenere i nutrienti del suolo evitando il loro dilavamento e inoltre stimola le attività fisiologiche della pianta

Tenendo in considerazione tutti questi fattori, il consiglio è quello di utilizzare a pieno campo

Umex Trio 5-10-15 BTC a 6-9 q.li/ha

Umex Trio 5-10-15 è arricchito di acidi umici e di micro-elementi quali Calcio (3,3%), Magnesio (4%) e Zolfo (18%)

La concimazione localizzata sulla fila può essere fatta con

Umex NP 14-28 a 3 q.li/ha

Umex NP possiede acidi umici per un ottimo effetto starter del pomodoro oltre a Carbonio Organico (7,5%) e Magnesio (2%)

Condividi

Altre Notizie

28 Gennaio 2019

Il concime liquido nato per l’erba medica e il pomodoro da industria

Leggi Tutto
25 Marzo 2019

Il diserbo del pomodoro è una tecnica agronomica indispensabile per il controllo delle malerbe che, nella maggior parte dei casi, causano effetti negativi in termini quantitativi e qualitativi del prodotto finale

Leggi Tutto