16 Marzo 2020

Myco Apply: Crescere meglio, in modo naturale

Sviluppa l’apparato radicale, migliora l’assorbimento dei nutrienti, aumenta l’assorbimento dell’acqua

Le Micorrize sono strutture costituite tra l’unione simbiontica tra funghi del terreno e radici non lignificate delle piante

Nelgi ultimi anni, con una coscienza agricola orientata verso un’agricoltura eco-compatibile, sta crescendo l’attenzione nei confronti di questa simbiosi funghi-microrganismi-pianta e del loro utilizzo

CLASSIFICAZIONE DELLE MICORRIZE

Ectomicorrize: colonizzano poche specie di piante, quasi tutte essenze forestali, ma rivestono poca importanza per le coltivazioni agrarie. Sono così definite perchè formano uno spesso strato di micelio attorno alle radici

Endomicorrize: penetrano dentro ai tessuti delle cellule senza formare un mantello fungino esterno. All’interno delle cellule possono formare strutture ovoidali delle vescicole e strutture ramificate delle arbuscoli.

MycoApply DR è composto da 4 diverse specie di Endomicorrizze del genere Glomus che, per le loro diverse caratteristiche, migliorano i processi fisiologici delle piante durante l’intero ciclo produttivo al fine di ottimizzare la produzione.

Nella simbiosi che si viene a creare con le radici, il fungo assorbe diversi nutrienti dal terreno (in particolare Fosforo e Potassio e alcuni microelementi) che cede alla pianta in cambio di una piccola quantità di linfa elaborata.

La formazione di micorrize inoltre permette una maggiore capacità di assorbimento dell’acqua e una maggiore tolleranza alle patologie radicali

I benefici della simbiosi possono essere così raggruppati:

  • Incremento dell’apparato radicale: i funghi micorrizici si insediano velocemente nelle radici aumentando di 100/1000 volte la superficie radicale portando ad una maggiore vigoria della pianta
  • Assorbimento sostanze nutritive: i funghi micorrizici assorbono e trasportano i nutrienti direttamente alle radici producendo enzimi specifici che rilasciano nutrienti presenti nel terreno (Fosforo, Azoto, Microelementi)
  • Assorbimento acqua: i sottili filamenti esplorano superfici di terreno maggiori andando a cercare la più piccola fonte di acqua che viene trasferita alla pianta determinando una maggiore tolleranza alle alte temperature, e una maggiore resistenza alla siccità

Per maggiori informazioni riguardo alle micorrize non esitare a contattare il tuo tecnico di fiducia o recati presso una delle nostre agenzie

Condividi

Altre Notizie

10 Novembre 2018

Il mantenimento di un prato di erba medica nel tempo, parte dalle corrette tecniche agronomiche

Leggi Tutto
26 Agosto 2019

Con Stopper P elimini il problema delle infestanti in pre-emergenza nei cereali

Leggi Tutto